Sharing is caring!

premio-nabokov

 

In Salento, il 30 marzo, la finale del premio letterario Nabokov 2018

Si terrà sabato 30 marzo 2019 alle ore 17.00, a Novoli (Lecce) presso ilLa saletta della cultura Gregorio Vetrugno”, in via Matilde – con al suo interno la prestigiosa installazione del performance artist, scultore e architetto giapponese Hidetoshi Nagasawa – la dodicesima edizione del Premio letterario Internazionale Nabokov 2018. L’evento sarà introdotto dalla presentazione del saggio “La politica del male” (Tralerighe libri) di Renzo Paternoster vincitore del Nabokov 2017 e da un incontro aperto sullo stato dell’editoria in Italia, condotto da Andrea Giannasi e aperto a tutti i finalisti del premio. Finalisti che arrivano in Salento dopo che la giuria, presieduta da Piergiorgio Leaci, ha raggiunto i verdetti.

La cinquina degli editi di Narrativa è composta da: Virginia Bernardi, “Echi da un destino sospeso”, Eretica edizioni; Davide Grittani, “La rampicante”, Liberaria edizioni; Aldo Putignano, “Vita di Schiele”, Homo Scrivens edizioni; Giovanni Lucchese, “Questo sangue non è mio”, Alterego edizioni; Vito Di Battista, “L’ultima diva dice addio”, Sem edizioni.

Per la Saggistica edita in finale sono arrivati: Roberto Collovati, “Aggressività e violenza maschile”, Oltre edizioni; Antonella Fimiani, “Donna della parola. Etty Hillesum e la scrittura che dà origine al mondo”, Apeiron editrice; Luciana Rasicci, “L’epoca del panico”, Clueb edizioni; Esther Basile, “Pasolini indomito corsaro”, Homo scrivens edizioni; Anna Paola Lacatena e Giovanni Lamarca, “Reclusi. Il carcere raccontato alle donne e a gli uomini liberi”, Carocci edizioni.

Per la Poesia edita: Luca Di Bartolomeo, “Poesie dell’immaturità”, Gianni Petrizzo Editore; Flaminia Colella, “Sul crinale”, Aletti editore; Lilly De Siati, “Eterna Essenza”, Il convivio Editore; Maria Pia Romano, “Geografie minime”, Il grillo editore; Gianpaolo G. Mastropasqua, “Viaggio salvatico”, Fallone editore.

Nella sezione inediti in finale per la narrativa: Alberto Airoldi, “Sugar Mountain”; Andrea Di Massimo, “Data transfer”; Micaela Di Carlo ed Ernesto Calabrese, “Sulla strada di casa”; Francesca Giannone, “Gli eroi son tutti giovani e belli”; Gianni Contarino, “Mi capisti?”.

Per Saggistica inedita: Fulvio Bernacchioni,1915-1918. Notizie dal fronte”; Francesco Randazzo, “Prima dell’Apocalisse. Stolypin, l’ultimo eroe della Russia zarista”; Roberto Masi, “Ognuno vede ciò che sa”;

Per la poesia inedita: Lidia Popolano,”Abitare mura diroccate”; Denise Adversi, “Debole è l’amore”; Emanuela Botti, “BoEm”; Anna Ferriero, “Il Karaoke del Nirvana”; Cinzia Manetti, “Il canto del cuore”.

La segreteria del premio nel frattempo ha pubblicato il nuovo bando della tredicesima edizione del Premio Internazionale Nabokov 2019. Scadenza per partecipazione alla prossima edizione: 31 novembre 2019.

www.premionabokov.com

shares
Follow by Email
Facebook
Facebook
Instagram