Sharing is caring!


Come si fa a trovare il modo di mettere assieme meccanica quantistica e relatività generale?
Occorrerebbe un laboratorio ad altissime energie per avere qualche dato a disposizione.
Un laboratorio 15 ordini di grandezza più energetico dell’LHC di Ginevra, che è l’apparato più potente che possediamo.
È chiaramente impossibile con la nostra tecnologia.
Per questa ragione oggi molti studiosi di particelle si occupano delle cosiddette astroparticles, cioè raggi ad alte energie che provengono dal cosmo.
Ma ancora non basta.
Nei buchi neri meccanica quantistica e relatività entrano in conflitto o meglio devono essere armonizzate.
Questo bel libro di Enrico Cinti e Marco Sanchioni ci guida con gentilezza attraverso la fisica che serve per farsi un’idea di come interagiscono le due teorie nella fisica di un buco nero, fino a formulare il cosiddetto paradosso dell’informazione collegato alla radiazione di Hawking.
Negli ultimi venti anni Ed Witten, Juan Maldacena, Andrew Strominger, Daniel Harlow, Netta Engelhardt, Jeff Pennington e molti altri, in uno straordinario sforzo collettivo, hanno cominciato a intaccare il problema, proponendo un modello che potrebbe risolvere il paradosso.
Causalità, spazio, tempo e individualità sono nozioni che devono essere ripensate per arrivare a comprendere come stanno le cose. L’analisi dei concetti e i calcoli dialogano nei momenti migliori della fisica.

News Reporter
Davide Orlandi (Mede, 15/07/1992), sono un insegnante di Filosofia e storia, materie letterarie e linguistiche negli istituti medi e superiori. Ho cinque lauree e attualmente sono dottorando in Filosofia presso l'Università di Granada. Dal mese di Maggio 2017 collaboro con il portale di filosofia “Pensiero Filosofico”. Sono volontario soccorritore e centralinista della Croce Azzurra Robbiese. Donatore sangue, volontario e consigliere dell'Avis comunale di Robbio. Volontario dell’associazione robbiese “I Live Panta Rei”, associazione che si batte per gli ultimi e per combattere ogni forma di discriminazione sociale. Corrispondente per il settimanale d'informazione “Il Corriere Eusebiano”, con sede a Vercelli (VC). Dal 2022 collaboro con il Giornale letterario. Membro del comitato di redazione della Rivista di filosofia e scienze umane "Le voci di Sophia". Ho vinto innumerevoli concorsi letterari nazionali e internazionali, sia a carattere poetico-aforistico che filosofico. Con Aracne ho pubblicato i seguenti libri: Cartesio e Bourdin. Le settime obiezioni (2016); Linguaggio e forme di vita. Saggio su Ludwig Wittgenstein (2017); Diego Marconi e la sua competenza lessicale. Un'analisi critica (2019). Interpretazioni di interpretazioni. Indagine sul prospettivismo nietzschiano, Youcanprint Editore, 2020; Come guarire dai social network attraverso due romanzi, Youcanprint Editore, 2021; Quel pazzo di Nietzsche. Come leggere la nostra vita e quelle altrui, AbelBooks, 2022; L'occasione del cambiamento, Youcanprint Editore, 2022; Frammenti di vita. Come un grido nella notte, Youcanprint Editore, 2023. Ho collaborato con varie personalità di spicco del panorama culturale italiano e straniero come Mogol, Alfredo Rapetti Mogol (Cheope), Vittorio Sgarbi, Francesco Gazzè, Alessandro Quasimodo, Cosimo Damiano Damato, Hafez Haidar, Francesco Baccini, Tomaso Kemeny, Dato Magradze, Nunu Geladze, Reddad Cherrati, Franco Arminio e molti altri. Nel 2021 sono stato nominato “Uomo Illuminato” dagli Stati Generali delle Donne.
Follow by Email
Instagram